DALLA NOSTRA FINESTRA
GUARDIAMO LONTANO …

COMPLIANCE

D.LGS 231/01, responsabilità amministrativa degli enti

Il servizio consiste nella predisposizione, da parte di professionisti che collaborano con lo Studio contabile e tributario, dei “MODELLI DI ORGANIZZAZIONE PREVISTI DAL D.LGS 231/01”.

Il Decreto Legislativo 231 del 2001 introduce nel nostro ordinamento la responsabilità di tutti gli enti – società e associazioni anche prive di personalità giuridica – per i reati commessi da :

da persone che rivestono funzioni di rappresentanza, di amministrazione o di direzione dell’ente o di una sua unita’ organizzativa dotata di autonomia finanziaria e funzionale nonchè da persone che esercitano, anche di fatto, la gestione e il controllo dello stesso;

da persone sottoposte alla direzione o alla vigilanza di uno dei soggetti di cui al punto precente;

Le sanzioni per l’ente sono: sanzione pecunaria, sanzione interdittiva, confisca, pubblicazione della sentenza.

La responsabilità dell’ente sussiste anche quando:

l’autore del reato non è stato identificato o non e’ imputabile;

il reato si estingue per una causa diversa dall’amnistia.

L’ente non è responsabile solamente se l’organo amministrativo ha adottato ed efficacemente attuato, prima della commissione del fatto, i modelli di organizzazione e gestione idonei a prevenire i reati.

Condividi!